appuntamenti
appuntamenti
cosa abbiamo fatto
cosa abbiamo fatto
logo
logo
Home Appuntamenti Monsanesi Agli Aroli chiude il IX Festival Pergolesi Spontini
Agli Aroli chiude il IX Festival Pergolesi Spontini PDF Stampa E-mail
Sabato 12 Settembre 2009 13:57

Musicisti in Fuga”, questo l’insolito e divertente titolo del concerto del famoso pianista iraniano Ramin Bahrami e del violoncellista Umberto Clerici per la chiusura del IX Festival Pergolesi Spontini domenica 13 settembre alle ore 18 nella suggestiva chiesa degli Aroli di Monsano. Alle ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi replica del nuovo allestimento de Il Prigioner Superbo di Pergolesi.

foto_bahrami.jpgDoppio appuntamento per la chiusura del IX Festival Pergolesi Spontini domenica 13 settembre: alle ore 18 nella Chiesa degli Aroli di Monsano, piccolo gioiello di architettura romanico-gotica, due giovani artisti già affermati a livello internazionale, il pianista iraniano Ramin Bahrami (nella foto) e il violoncellista italiano Umberto Clerici, impegnati in un programma che alterna musica di Bach, Beethoven e Brahms.

Il concerto realizzato in collaborazione con Asolo Musica, si apre con la Toccata dalla Partita per clavicembalo solo n. 6 in mi minore BWV 830 di J.S. Bach affidato all’interpretazione di Bahrami che proprio a Bach ha consacrato gran parte della sua attività concertistica e che fino ad oggi gli ha procurato i maggiori consensi di pubblico e di critica. A seguire il Preludio dalla Suite per violoncello solo n. 5 in do minore BWV 1011 suonato da Clerici su un prezioso violoncello Giovan Battista Guadagnini (1769) appartenuto al grande violoncellista Antonio Janigro e gentilmente affidatogli dalla famiglia Janigro.

Il programma prosegue con la Sonata per violoncello e pianoforte in re maggiore op. 102 n. 2 di Beethoven ultima opera per pianoforte e strumento accompagnato di tutta la produzione beethoveniana, datata 1815. Di nuovo Bach con le trascrizioni per violoncello e pianoforte di Clerici di Erkenne mich, mein Hüter corale dalla Passione secondo San Matteo BWV 24 e i Contrapunctus IV e Contrapunctus XIIIb inversus da L’Arte della Fuga BWV 1080.

Chiusura con la Sonata per violoncello e pianoforte n. 1 in mi minore op. 38 di Brahms, probabilmente la più famosa sonata del repertorio per violoncello e pianoforte, di quelle che maggiormente sfrutta le peculiarità e le sonorità di questo abbinamento strumentale. La sonata, scritta nel 1864, omaggia Bach con i temi del primo e del terzo movimento rispettivamente sui contrapunctus 4 e 13 dell'Arte della Fuga.

Alle ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi replica del nuovo allestimento Il Prigionier Superbo di Giovanni Battista Pergolesi, nella revisione critica di Claudio Toscani per le Edizioni Fondazione Pergolesi-Spontini, diretta da Corrado Rovaris, con gli strumenti originali dell’Accademia Barocca de I Virtuosi Italiani e un cast di voci internazionali: Marina Comparato (Viridate), Marina De Liso (Metalce), Ruth Rosique (Ericlea), Marina Rodríguez Cusí (Rosmene), Giacinta Nicotra (Micisda) e Antonio Lozano (Sostrate). Il nuovo e atteso allestimento jesino porta la firma del regista Henning Brockhaus - vincitore di due Premi Abbiati, che torna al Festival dopo i successi de La Serva Padrona (2004) e Vanne, Carta amorosa (2005) – con i costumi di Giancarlo Colis, e disegno luci di Fabrizio Gobbi e dello stesso Brockhaus.

Biglietti: Chiesa degli Aroli 1 euro; biglietti Teatro Pergolesi interi da 35 a 20 euro (riduzioni da 30 a 17 euro).

Info: tel. +39 0731 206888, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , www.fondazionepergolesispontini.com

 

Falconara Bcc
StudioGraficoD2
footer
Associazione Monsano Cult - Via Cesare Battisti 29 - 60030 Monsano (An) Italy - info@monsanocult.eu - P.Iva 02029910425 - Powered by StudioGraficoD2.it