appuntamenti
appuntamenti
cosa abbiamo fatto
cosa abbiamo fatto
logo
logo
Home Appuntamenti Monsanesi 3° Premio nazionale “Comuni a 5 stelle”: Vince il Comune di Bra (CN)
3° Premio nazionale “Comuni a 5 stelle”: Vince il Comune di Bra (CN) PDF Stampa E-mail
Giovedì 19 Novembre 2009 12:31

IL COMUNE DI BRA (CN), PROCLAMATO VINCITORE DEL PREMIO 2009
image001.jpgUn grande successo di partecipazione. 55 Comuni e 170 progetti presentati Premio di categoria a Santa Caterina dello Ionio, San Benedetto del Tronto, Mercato san Severino, Pettorano sul Gizio, Castelfranco Veneto e sasso Marconi

E’ Bra in provincia di Cuneo il comune vincitore assoluto del Premio nazionale “Comuni a 5 stelle”, giunto quest’ anno alla sua terza edizione. Ad annunciarlo è il Presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi Gianluca Fioretti, Sindaco di Monsano, al termine della valutazione degli oltre 170 progetti presentati dai 55 Comuni iscritti al bando 2009.

La giuria, composta da amministratori locali, giornalisti ed esperti in campo ambientale, tecnici e personalità del mondo universitario e scientifico, ha ritenuto di premiare la qualità e la trasversalità delle proposte messe in campo dal Comune di Bra, in tutte e cinque le categorie del Premio.

La giuria ha anche proclamato i 5 vincitori nelle rispettive categorie:
Gestione del territorio: Santa Caterina dello Ionio (CZ)
Impronta ecologica: San Benedetto del Tronto (AP)
Rifiuti: ex equo Mercato San Severino (SA) e Pettorano Sul Gizio (AQ)
Mobilità: Castelfranco Veneto (TV)
Nuovi stili di vita: Sasso Marconi (BO)

Il Comune di Bra si è aggiudicato l’attivazione di un progetto sperimentale di mobilità sostenibile, che verrà donato dall’azienda partner del Premio Comuni a 5 stelle 2009 "Ecomotion".La cerimonia di premiazione avverrà domenica 22 novembre, a partire dalle ore 10, presso il Comune di Camigliano (CE), all’interno di un ricco programma culturale promosso dall’Amministrazione comunale.

Un segnale forte, deciso dall’Associazione, per dimostrare ancora una volta all’opinione pubblica che, anche in territori martoriati dalla criminalità organizzata, esistono realtà illuminate che con grande coraggio attuano politiche e progetti concreti a favore dei loro cittadini.

Il Premio, presentato lo scorso settembre in Campidoglio a Roma, è svolto con la collaborazione del “Movimento per la De-Crescita Felice” e la rete nazionale “Città del Bio”, e ha ricevuto il patrocinio, e il prezioso contributo di numerosi Associazioni, Enti e Istituzioni, tra cui Il Ministero dell’Ambiente, la Regione Marche,  la Regione Liguria, la Regione Puglia, la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Ancona, Agenda 21 Italia, Rete dei Comuni Solidali.

Lavorare alla nascita di un premio sulle buone prassi amministrative che valorizzi gli Enti locali impegnati nella riduzione complessiva della propria impronta ecologica, è l’obiettivo che muove fin dalla nascita gli amministratori dei Comuni Virtuosi, quale punto di riferimento per la diffusione di politiche e scelte quotidiane orientate a diminuire l’impatto ambientale delle Pubbliche Amministrazioni e, più in generale, delle comunità locali.

Al Premio hanno concorso tutti gli Enti locali che abbiano avviato politiche (azioni, iniziative, progetti caratterizzati da concretezza ed una verificabile diminuzione dell’impronta ecologica) di sensibilizzazione e di sostegno alle “buone pratiche locali” con particolare riferimento alle seguenti categorie:

GESTIONE DEL TERRITORIO (Opzione cementificazione zero, recupero aree dismesse, progettazione partecipata, bioedilizia, ecc.);
IMPRONTA ECOLOGICA DELLA MACCHINA COMUNALE (efficienza energetica, acquisti verdi, mense biologiche, ecc.);
RIFIUTI (raccolta differenziata porta a porta spinta, progetti per la riduzione dei rifiuti e riuso);
MOBILITÀ SOSTENIBILE (car-sharing, car-pooling, traporto pubblico integrato, piedibus, biocombustibili, ecc.);
NUOVI STILI DI VITA (progetti per stimolare nella cittadinanza scelte quotidiane sobrie e sostenibili, quali: filiera corta, disimballo dei territori, diffusione commercio equo e solidale, autoproduzione, finanza etica, ecc.).

L’associazione vive uno stato di grande salute. Dopo la partecipazione a “Ecomondo” di Rimini, sarà presente con un proprio spazio a “Eco & Equo” di Ancona, dal 27 al 29 novembre. Con l’ingresso di Vische (TO), sono 32 i Comuni iscritti. Dopo il grande spazio ottenuto sui media nazionali, i Comuni soci hanno un loro spazio all’interno di “Uno Mattina” di RAI1, il sabato mattina, con l’associazione che ha ottenuto grandi spazi sui media nazionali.

Il Comitato esecutivo, oltre che dal Presidente Fioretti, è composto dall’infaticabile Coordinatore, l’Assessore di Colorno (PR) Marco Boschini, dal Sindaco di Cassinetta di Lugagnano (MI) Domenico Finiguerra, dall’Assessore di Capannori (LU) Alessio Ciacci e da quello di Ponte nelle Alpi (BL) Ezio Orzes.

 

Falconara Bcc
StudioGraficoD2
footer
Associazione Monsano Cult - Via Cesare Battisti 29 - 60030 Monsano (An) Italy - info@monsanocult.eu - P.Iva 02029910425 - Powered by StudioGraficoD2.it