appuntamenti
appuntamenti
cosa abbiamo fatto
cosa abbiamo fatto
logo
logo
Home Appuntamenti Monsanesi 27° Monsano Folk Festival
27° Monsano Folk Festival PDF Stampa E-mail
Giovedì 02 Agosto 2012 11:27

Fare un Festival, di questi tempi, ha un valore anche politico. Perché è un modo di combattere, non solo la crisi, ma anche il silenzio”.
Amedeo Fago

LOCANDINAA cura de La Macina e del Centro Tradizioni Popolari, il Comune di Monsano, con il patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Ancona, dell’Assemblea legislativa delle Marche e la Fondazione Pergolesi - Spontini, organizza, nell’agosto 2012 la ventisettesima edizione del Monsano Folk Festival. Ideazione e direzione artistica: Gastone Pietrucci.

Il Monsano Folk Festival, questa Rassegna internazionale di Musica Popolare originale e di revival, nel corso degli anni, si è trasformato in un Festival itinerante, svolgendosi non solo nella sua sede originale, Monsano, ma da diversi anni, anche in diversi comuni dell’anconetano,  del maceratese e del pesarese, tra i quali Mondavio presente per la prima volta da quest’anno.

Il Monsano  Folk Festival è un appuntamento ed un riferimento fissi e scientificamente qualificati e prestigiosi, nel fornire, anno dopo anno, un quadro sempre più aggiornato, valido e stimolante della musica popolare, delle sue tradizioni e soprattutto delle sue anco- ra ignote potenzialità. Infatti siamo più che convinti, che nonostante l’isolamento culturale, le ingiustificate, ottuse, “disattenzioni”, la secolare “latitanza” dei media, sia finalmente arrivata l’ora di far ascoltare e soprattutto diffondere “anche” quest’ “altra” musica, specialmente alle nuove generazioni, decisamente più fragili, sprovvedute e psicologicamente soggette come sono, al feroce condizionamento ed allo squallido fenomeno di ghettizzazione e di omologazione di pasoliniana memoria.

Con il Monsano  Folk Festival si è scelta e privilegiata una parti- colare formula di rapporto, di scambio, di confronto-“scontro”, tra la musica popolare originale degli autentici portatori della tradi- zione e quella dei vari gruppi ed interpreti di folk revival, in un accostamento di pari dignità, di notevole  interesse e di grande valore scientifico.

Questo  Folk Festival ha la pretesa di considerare il pubblico non più “oggetto” passivo di più o meno allettanti ed assordanti proposte, bensì “soggetto”  attivo, partecipe in prima persona, non più “comparsa”, ma “attore” della festa e del gioco.  Un Festival, che per la “libertà”, inventiva, passione e spontaneità con cui viene organizzato e vissuto, si distingue nettamente dall’attuale sconfor- tante panorama di falsificazione e di massificazione operate sulla cultura tradizionale e sulla civiltà popolare. Un Festival, che alla forza della tradizione lega esperienze innovative: un Festival per tutti si, ma anche per spettatori anomali, curiosi, “vivi”, cacciatori di sorprese.

Inoltre anche quest’anno il Festival ha un’aggiunta significativa, implacabile ed “inevitabile”,  nel suo sottotitolo, quello di  ...anco- ra in tempo di crisi, e direi anche “resistente”, essendo un Festival condizionato  (e purtroppo ancora una volta limitato) dal momento economico decisamente non favorevole, nel quale si dibatte l’Ita- lia, ma soprattutto  tutto ciò che significa cultura in questo nostro Bel Paese!

“La cultura, per definizione,  non vale niente se non per i suoi frutti umani e sociali. Un paese che se ne dimentica è un paese che non crede più in se stesso”, ha scritto lucidamente ed amaramente Michele  Serra su la Repubblica (Anno 35-Numero 128 di martedì 1 giugno 2010).

Quindi, nonostante  il “feroce”, “selvaggio” dimezzamento  del già  esiguo ed imbarazzante budget, abbiamo cercato anche quest’anno di presentare un Cartellone più che dignitoso, ringra- ziando ancora  tutti gli artisti, al loro mettersi in gioco e soprattutto al loro entusiasmo ed alla loro innata bravura, alla loro voglia di “aiutare” e di “arricchire”  ulteriormente un Festival, (unico nel suo genere) un “piccolo -  grande” Festival,  che ha basato da sem- pre la sua identità e la sua autorevolezza, nella sua “testa”, nel suo “cervello”, nelle sue “idee”, nel suo continuamente inventarsi e reinventarsi, piuttosto che nell’adagiarsi, nel “portafoglio”, nei “soldi”, nei grandi contributi pubblici e privati, che a dire il vero in tutti questi ventisette anni, hanno sempre latitato alla grande!

 

Il Direttore Artistico
Gastone  Pietrucci


27°  MONSANO  FOLK  FESTIVAL
gemellato con Civitella Alfedena Folk Festival (AQ)
Rassegna internazionale ed itinerante di Musica Popolare originale e di revival
...ancora in tempo di crisi
4-18 Agosto 2012


PROGRAMMA SINTETICO

MONSANO-  Sabato  4 AGOSTO – Ore 22,00 – Piazza dei Caduti- Concerto Inaugurale

GRUPPO “MANTICE” (Lazio)
“INCONTRI E RACCONTI”
Tradizioni popolari dei Monti Lepini e del Lazio
Per la prima volta al Monsano Folk Festival
gemellaggio ufficiale tra il Monsano Folk Festival  e il Civitella Alfedena Folk Festival (Aq)

ISOLA DEL PIANO (P-U) - Domenica 5 AGOSTO – Ore 19,00- Canonica di Castelgagliardo- Concerto del Tramonto
GASTONE PIETRUCCI CON MARINO & SANDRO SEVERINI (GANG)
“DU’ CHIACCHIERE E DU’ CANZONI”
La storia di un grande progetto musicale Macina-Gang e di una grande amicizia
con la partecipazione straordinaria di Roberto Picchio, fisarmonica e Marco Gigli, chitarra
Un concerto al tramonto in un posto suggestivo, da favola

MONSANO – Lunedì 6 AGOSTO - Chiesa del SS. Sacramento -Concerto della Memoria  

Per la  serie “Foglie d’Album” n. 7
CESIRA ZENOBI GIGLI & ADELAIDE TASSI PIETRUCCI  *
“LE AMICHE DEL CUORE”
A cura e con  Gastone Pietrucci
con La Macina
e l’amichevole partecipazione straordinaria di  
Allì Caracciolo, Maria Novella Gobbi e Armando Braconi
* In esclusiva per il Monsano Folk Festival

ROSORA - Martedì  7 AGOSTO - Ore 22,00- Piazza –Concerto Grande della Sera

Per la  serie “Foglie d’Album” n. 7
LA MACINA
CONCERTO OMAGGIO PER CESIRA & ADELAIDE
“Con l’affetto della memoria”
Ritorno de La Macina a Rosora sul filo della memoria

SERRA DE’ CONTI- Mercoledì 8 AGOSTO-Ore 22,00-Chiostro S. Francesco-Concerto-Incontro della Ser
a
MAURIZIO MARTINOTTI - ENRICO NEGRO  (Piemonte)
“SUONI, PAROLE E SUGGESTIONI DELLA TRADIZIONE POPOLARE”
Con Maurizio Martinotti, il leader e fondatore dei due gruppi storici del folk piemontese, La Ciapa rusa e Tendachënt

MONTEMARCIANO - Giovedì  9 AGOSTO - Ore 22,00-Parco Villa “Colle Sereno”- Concerto Grande della Sera
FUNKASTIGO ACOUSTIC TRIO E LU TRAINANÀ
“DAL BLUES AL SALTARELLO”
Viaggio musicale nei “sud” del mondo
Con due giovani, interessanti Gruppi emergenti del panorama musicale marchigiano

MONDAVIO (P-U) - Venerdì 10 AGOSTO  - Ore 22,00 – Piazza della Rovere -  Concerto Grande della Sera
GASTONE PIETRUCCI-LA MACINA
“LA TRILOGIA DELL’AEDO”  
Gastone Pietrucci, l’aedo della Marca: “scheggiata voce di pietra e di vento”
Un concerto antologico, particolare in una piazza piena di storia, di arte e di memoria

CAMERATA PICENA – Sabato 11 AGOSTO-Ore 22,00  Corte del Castello del Cassero-Concerto-Incontro della Sera
ALESSANDRO TOMBESI-ROBERTO TOMBESI (Veneto)
“ MOSAICI E BARENE”
Itinerari musicali nelle musiche di tradizione del Calicanto e nuove composizioni.
Concerto rigorosamente e tradizionalmente in acustica in un luogo storico, “antico”e particolarmente suggestivo
con la partecipazione straordinaria di Gastone Pietrucci e Susi Visentin

POLVERIGI - Domenica 12 AGOSTO - Ore 22,00- Chiostro di Villa “Nappi” - Concerto Grande della Sera
PIETRUCCI- GAROFOLI-PESARESI-ZECHINI  *
“LA MACINA INCONTRA IL JAZZ”
I canti della tradizione orale marchigiana de La Macina incontrano il jazz
con Gastone Pietrucci, voce- Samuele Garofoli, tromba, Gabriele Pesaresi, contrabbasso, Roberto Zechini, chitarra elettrica,
e la partecipazione straordinaria di Riccardo Andrenacci, percusioni
*  Prima nazionale

CORINALDO - Lunedì 13 AGOSTO -  Ore 22,00 – Piazza “Il Terreno”- Concerto Grande della Sera
DIONISO FOLK BAND (Campania)
“I TESTARDI FIORI DELLA SPERANZA”
Una giovane dirompente formazione napoletana per la prima volta al Monsano Folk Festival
I nuovi musicisti della grande tradizione napoletana

Martedì 14 AGOSTO -  RIPOSO
Mercoledì 15 AGOSTO -  RIPOSO

J
ESI  – Giovedì 16 AGOSTO  - Ore 22,00 – Piazza delle Monnighette -  Concerto Grande della Sera
MARINO CAROTTI-GIUSEPPE OSPICI-GASTONE PIETRUCCI
“ANCORA INSIEME CON... LA MACINA”  
Macina, ieri, oggi e domani

SENIGALLIA– Venerdì 17 AGOSTO  - Ore 22,00 - Piazza Roma -  Concerto Grande della Sera
MACINA-GANG
“VERSO NEL TEMPO ED OLTRE CANTANDO NUMERO 2”
Concerto per due gruppi “storici” del folk e del rock italiano

MONSANO – Sabato 18 AGOSTO-Ore 22,00- Piazza dei Caduti-Concerto di Chiusura del Festival
GASTONE PIETRUCCI-LA MACINA-MUGIA BELLAGAMBA
“LA FILANDA È ‘NA GALERA...”
Le lacrime, il sudore, la fatica, la gioia, il dolore, la rabbia, la rassegnazione, la speranza,
la nostalgia, i ricordi nei canti e nei racconti della filanda jesina
Due grandi voci “popolari”per uno spettacolo pieno di pathos e di memoria


Tutti i Concerti sono ad Ingresso Libero

*

L’ “occhio” e la memoria del Festival: Riccardo Carsetti
L’ “orecchio” del Festival: Rodolfo Curzi
Tecnico Audio Luci: Eliseo Mozzicafreddo

 

Falconara Bcc
StudioGraficoD2
footer
Associazione Monsano Cult - Via Cesare Battisti 29 - 60030 Monsano (An) Italy - info@monsanocult.eu - P.Iva 02029910425 - Powered by StudioGraficoD2.it